Nuovo Senso Civico, insieme al WWF, incontra in conferenza gli studenti del progetto ERASMUS di GRECIA, TURCHIA, SLOVENIA, ESTONIA e ITALIA.

erasmus

Martedi 24 ottobre 2017 Nuovo Senso Civico, insieme al WWF, ha incontrato in una conferenza gli studenti del progetto ERASMUS di GRECIA, TURCHIA, SLOVENIA, ESTONIA e ITALIA.

Ad NSC è stato chiesto di rispondere a due quesiti : In che modo le associazioni di volontariato possono sostenere l’imprenditoria in campo ambientale? (Esempi concreti locali)
Quando l’imprenditoria potrebbe entrare in sinergia con le associazioni locali di volontariato in campo ambientale?
Due quesiti attraverso i quali analizzare il rapporto tra attività imprenditoriali e tutela ambientale.

E’ stata una bella esperienza incontrare tanti giovani europei e parlare di ambiente e sviluppo. Il luogo ideale nel quale elaborare e riflettere su un modello di crescita sostenibile. Un grazie va agli organizzatori abruzzesi che hanno pensato a NSC per questo splendido progetto.

L’Associazione è bene precisare, non si caratterizza per essere quella che dice sempre e comunque “No”. Dietro ogni posizione c’è sempre un processo di analisi ed approfondimento condotto in assoluta indipendenza. Il vantaggio di essere un’associazione senza scopo di lucro, che non deve fare profitto non essendo un’impresa né tanto meno un’azienda consente a quanti vi collaborano di lavorare in assoluta indipendenza e libertà. Il risultato è un volontario impegno teso ad impedire che il territorio venga umiliato, massacrato, inquinato, distrutto, fagocitato da certe lobbies e da personaggi senza scrupoli. E nel fare tutto ciò, prepara il terreno all’insediamento di aziende ed imprese ecologicamente avanzate, che abbiano come obiettivo la salvaguardia del suolo, delle acque, dell’aria, oltreché i propri legittimi profitti.

Rivalutare, ristrutturare, ridistribuire, ridurre, riutilizzare, riciclare devono essere quindi il fine, lo scopo che una buona politica ed una buona economia oggi devono prevedere e perseguire. La civiltà universale dei nostri giorni è paragonabile al più complesso arazzo mai tessuto prima; ora la struttura portante di questo arazzo si sta deteriorando compromettendo così il disegno che vi è riprodotto. Riusciremo a separare questo disegno dalla struttura portante senza distruggere la sua meravigliosa complessità? Questo è il compito dinnanzi al quale oggi ci troviamo; comunque sia, una cosa si può affermare: le donne e gli uomini di Nuovo Senso Civico hanno raccolto una sfida intellettuale, morale e politica di cui forse non sono all’altezza, ma che per lo meno consente loro di godere della sensazione di non essere stati inutili nella speranza di salvare l’arazzo !

Condividilo: